Perdersi tra le strade bianche delle Crete Senesi

La mia Toscana: Perdersi tra le strade bianche delle Crete Senesi

Tuscany postcards

Perdersi tra le strade bianche delle Crete Senesi: tra colline a perdita d’occhio custodite da casali e castelli secolari, ombreggiati da ordinati cipressi e boschetti di querce. Calanchi, balze e bianconi intervallano il paesaggio lunare dato dal colore di questa terra grigia di argilla, chiamato infatti il Deserto di Accona nel Medioevo. Oggi conosciuto in tutto il mondo come il contesto unico delle Crete Senesi.

I Cipressi di Bolgheri
Strada bianca

Una strada bianca che sale la collina, cipressi schierati come guardiani ambo lati, campi arati intorno fino all’orizzonte. Intorno a me la campagna si prepara all’autunno, ma non perde certo il suo fascino! (certo, da tornarci in primavera!). E’ la Strada di Leonina, un dolce percorso fino all’ omonimo Castello (oggi un hotel&resort da sogno) dopo il quale si interseca con altre strade bianche che si perdono nel paesaggio.

 

Su una sommità dominate la scena a 360°, strategicamente collocata, impatta Site Transitoire, un’opera scultorea dell’artista JeanPaul Philippe. Non sono un’esperta d’arte, pertanto per più info e per il significato vi rimando alla fonte da cui ho attinto: http://www.cretesenesi.com/site-transitoire-p-1_vis_3_172.html.

La strada bianca continua percorrendo l’ intero crinale fino al paesino di Mucigliano, come una lunghissima terrazza panoramica naturale sulle distese dei campi. Cartoline.

TIPS: venendo Siena le zone delle Crete Senesi si trovano a sud-est e comprendono i paesi di AscianoBuonconventoMonteroni d’ArbiaRapolano Terme, San Giovanni d’Asso. Un colore per ogni stagione, dal verde della primavera, all’oro ed il giallo del grano e dei girasoli d’estate.

Strada di Leonina e Site Transitoire: da Siena prendere la SP438, indicazioni per il Castello di Leonina e proseguire in direzione Mucigliani.

SP438: strada panoramica, parte dell’antico percorso della Via Lauretana. View Points annessi.

Asciano: nella seconda domenica di ogni mese si tiene il Mercatino delle Crete, con artigiani e produttori di prelibatezze locali.

Buonconvento: delizioso borgo perfettamente conservato.

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore: un must do to!!  Una visita a questo antico convento benedettino che ancora mantiene intatti i suoi ritmi di vita monastica è un’esperienza artistico-culturale-spirituale.  Controllare gli orari di apertura, sono molto rigidi!  Per scattare qualche bella foto consiglio di arrivare a Monte Oliveto da Asciano, mentre per ammirare l’Abbazia da lontano, dal vicino borgo di Chiusure. (last visit August 2014).

Rapolano Terme: e se poi si è stufi di gironzolare per colline, non manca il relax più totale di qualche ora rigenerante nelle acque termali di questa località. Ci sono più di uno stabilimento, ho scelto di provare, le Terme di San Giovanni. Tornata a casa assolutamente soddisfatta! (last visit January 2018) Vedi: Terme & Centri Benessere (SPA)

… in aggiornamento…

Ottobre 2017
Silvia Rossi

Sunset around Trequanda
Sunset around Trequanda

5 pensieri riguardo “Perdersi tra le strade bianche delle Crete Senesi”

  1. Non conoscevo proprio questo meraviglioso percorso. Il paesaggio è pazzesco, mi ricorda quasi alcune zone dell’Arizona! Lo terrò a mente per un weekend fuori porta!

Commenti