Nürnberg o Norimberga, Sacro Romano Impero e Rostbratwurst

Un giorno a Nürnberg o Norimberga, tra passato e presente. Un tuffo nel cuore della nascita del Sacro Romano Impero e nelle specialità gastronomiche.

view from Fleischbrücke

Vado a Nürnberg o Norimberga ormai da tanti anni per una fiera di lavoro e quest’anno per la prima volta ho deciso di rientrare con l’ultimo volo per conoscere meglio questa città di cui se ne intuisce ampiamente la storia anche solo camminando per il centro dall’hotel al ristorante e viceversa.

Nürnberg o Norimberga, è la seconda città del landdi Baviera, nonché centro culturale della Franconia; fu fulcro politico, commerciale e religioso del Sacro Romano Impero, come testimoniano le opere architettoniche de il Castello dell’Imperatore, lo Stadtmauer (l’antico borgo medioevale protetto da  una doppia cinta di mura fortificate che contavano fino ad 80 torri) e dalle imponenti chiese in rigoroso stile gotico.

Vittima della sua stessa storia, essendo una roccaforte del potere nazista, fu pesantemente bombardata dagli Alleati nel 1945; il borgo antico è stato poi ricostruito fedelmente ed edifici moderni lo affiancano in una contemporanea armonia tra passato e presente.

Proprio davanti alla stazione centrale dei treni (Deutsche Bahn DB), si entra nella città vecchia; all’interno delle possenti mura si trova una simpatica ricostruzione del villaggio artigiano medievale, Handwerkerdorf, con annesse birrerie e negozietti di souvenirs.

Percorrendo Konigstraβe, la via principale che attraversa da un lato all’altro il centro storico (per la maggior parte pedonale), si arriva alla Lorenzkirche l’imponente cattedrale luterana tardo gotica.

Si attraversa il ponte Museumsbrücke sul fiume Pegnitz e proseguendo si arriva al la piazza del mercato, Hauptmarkt, che ospita la chiesa cattolica Frauenkirche e la Schöner Brunnen “la Fontana Bella”.

Sulla facciata della Frauenkirche alle ore 12 di ogni giorno, si aziona un carillon del 1509,  inscenando i Principi Elettori del Sacro Romano Impero che si inchinano di fronte all’Imperatore.

Schöner Brunnen “la Fontana Bella” è uno dei monumenti più importanti di Norimberga. Costruita verso la fine del ‘300 è a forma di guglia gotica, alta 19 metri e composta da decine di statue che rappresentano la Visione del mondo del Sacro Romano Impero. La tradizione vuole che girando uno degli anelli di ottone posti sulla recinzione di ferro battuto porti fortuna.

Come nelle migliori tradizioni tedesche nel periodo di Natale la piazza del mercato Hauptmarkt ospita il Christkindlesmarkt, uno dei migliori dell’intera Germania.

Si prosegue per St. Sebald, l’altra chiesa luterana della città e la Albrecht-Dürer-Haus, la casa-museo dell’ omonimo artista rinascimentale, fino ad arrivare sotto alla collinetta dove si erge il Castello Imperiale (Kaiserburg) che dall’alto domina la città .  All’interno è possibile visitare le stanze Imperiali e le raccolte di cimeli; il museo è allestito in maniera interessante e semplice, è un tuffo nella complessa storia del Sacro Romano Impero.(ingresso €7,00)

Il fiume Pegnitz taglia in senso perpendicolare la Konigstraβe, lungo il quale si aprono piacevoli passeggiate (se il clima invernale non è troppo rigido); consiglio di fare l’itinerario a zigzag attraversando i vari ponti (curiosità: il Fleischbrücke fu costruito con la stessa tecnica del Ponte di Rialto) e di girellare per l’isolotto del Trödelmarkt.

Straße der Menschenrechte (The Way of Human Rights), un’installazione monumentale dell’artista Dani Karavan composta in parte da 30 pilatri su cui vi sono riportati gli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Momenti di riflessione e di approfondimento.

Segnalo anche Karolinenstraβe, la via principale per lo shopping con numerosi negozi e  centri commerciali. 

→ Cibo: per immergersi nella tipica atmosfera franco/bavarese bisogna provare le tradizionali “Stube” finemente arredate con ricami, legno ed antiche stufe appunto, e personale con abito in stile. In ordine di preferenza: Albrecht Dürer Stube, Trödel Stube Bratwursthäusle, Heilig Geist SpitalPillhofer Hotel & altfränkisches Restaurant, Hexenhäusle. Provati tutti nel corso degli anni 🙂

Le Salsicce di Norimberga (Nürnberger Rostbratwurst), specialità locali tutelate dalla Comunità Europea con la denominazione IGP, si trovano ovunque, anche nei chioschi per la strada. Per un dolce momento, un Krapfen alla Konditorei Café Beer, una delle migliori pasticcerie della città.

→  Pernottamento: Ibis Nürnberg Hauptbahnhof, alle porte della città antica e vicinissimo alla stazione. (vale per tutti gli hotel, evitate i periodi di fiera che i prezzi sono altissimi).

bigliettometro UB linea 2 areoporto/Stazione DB €3,10 (consiglio acquistare il blocco da 10 c’è un notevole risparmio)

“Omnia habent ortus suaque in crementa sed ecce quem cernis nunquam bos fuit hic Vitulus” Tutte le cose hanno un inizio e crescono, ma il bue su cui ora guardi non è mai stato un vitello.(iscrizione sul portale del Fleischbrücke )

Nürnberg o Norimberga
Febbraio 2018
Silvia Rossi

7 pensieri riguardo “Nürnberg o Norimberga, Sacro Romano Impero e Rostbratwurst”

    1. Dipende che fiera… ne fanno tantissime tutto l’anno, io vado sempre a febbraio per il Biofach che nel settore è molto bella.

  1. Norimberga è molto interessante anche per il suo Dokuzentrum, il centro di studi proprio sul Nazismo e l’ascesa di Hitler. Se ripassi in città e hai tempo, vai a dare un’occhiata.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.