5 Souvenirs di Lima

Circuito de la Playas

Spesso snobbata dai viaggiatori che preferiscono proseguire direttamente per altre destinazioni più famose (Machu Picchu per dirne una), in 5 Souvenirs di Lima i suggerimenti per godersi la capitale del Perù (clicca qui per più posts) in pieno stile Limeño.

1. Centro Historico

Dichiarato patrimonio dell’ Unesco nel 1988 riguarda la parte coloniale della città, conosciuta anche come Damero de Pizzarro, il conquistatore spagnolo che nel 1535 la fondò. Intorno ad un’ “immancabile” Plaza Mayor, si trovano i monumenti principali: la Cattedrale, il Palazzo del Governo, il Municipio, il Palazzo Arzobispal (Arcivescovile), il Club de la Union e molti altri palazzi coloniali e neo-classici degni di nota. Plaza San Martin (un’altra “immancabile” in Sud America), la Iglesia de San Francisco, il Museo dell’Inquisizione, una passeggiata in Jiron de la Union completano il giro dell’antico centro della città.

2. Musei

Museo Archeologico Nazionale

Museo Larco
Museo Larco

Per capire e conoscere al meglio le complesse civiltà e culture del paese, un’immersione in questi due musei è quasi un atto dovuto! Nel Museo Nazionale di Archeologia, Antropologia e Storia del Perù si percorrono con sale dedicate e percorsi multimediali i periodi storici fino alla colonizzazione spagnola ed oltre. Seguendo una linea azzurra dipinta sul marciapiede arriviamo al Museo Larco. In questo bel palazzo è custodita una collezione privata di migliaia di pezzi di manufatti precolombiani, ma la sua assoluta particolarità è la raccolta di ceramiche a sfondo erotico, molto, molto esplicito!!

3. Parque de la Riserva

Conosciuto dai Limeños come Parque de las Aguas Circuito Mágico del Agua, questo parco monumentale inaugurato nel 2007 è un’oasi verde nella città e con le sue 13 fontane detiene il record mondiale come complesso pubblico di fontane più grande al mondo. Giochi di acqua e di luci, “5 minuti per risvegliare i sensi” allietano popolazione e turisti nelle calde serate estive (stagioni invertite rispetto all’ Europa).

4. Costa Verde e Circuito de Playas

Da non perdere una passeggiata lungo l’oceano Pacifico, dalla Costa Verde, così chiamata per la vegetazione che vi cresce, fino al Circuito de Playas, sotto le tipiche e massiccie scogliere che “sorreggono” i grattacieli di Miraflores ed il vivace quartiere di Barranco. Da amante dei tramonti non posso che suggerirvi questo orario!

5. Miraflores e Barranco

Il primo moderno al passo con altre metropoli nel mondo, l’altro più tipico, in stile coloniale, entrambi votati alla movida serale, entrambi affacciati sull’ oceano, regalano piacevoli passeggiate tra avenidas e parchi. Nei pressi di Miraflores, a pochi passi dai grattacieli, è presente un notevole sito archeologico, Huaca Pucllana con un’importante piramide di adobe. Dal centro commerciale Larcomar  seguendo il Malecon lungo la scogliera si arriva fino a Barranco. In questo vivace quartiere troverete un improbabile Puente de los Sospiros e tantissimi localini dove mangiare ceviches, picarones, anticuchos, nel meglio delle tradizioni culinarie di Lima.

Fast Tips:
  • Cibo: Lima è considerata una delle capitali gastronomiche mondiali per numero di ristoranti di alto livello che detiene ( non me ne faccio più di tanto una ragione). Dal piccolo del mio portafogli ho optato ovviamente per situazioni più alla mano.
Cafè Cordano
Cafè Cordano

Nel Centro Historico un’esperienza in un ambiente ed in un’atmosfera di altri tempi la respiri al Cafè Restaurante Cordano. In questo locale storico, anche se forse un po’ turistico, vale comunque la visita anche solo per assaggiare i suoi famosi sandwiches con Jamòn del Paìs o del Norte ed altre prelibatezze locali.

A Barranco ci sono numerose Cevicherias e locali dove propongono i Tiraditos (cucina “nikkei” mix tra cucina peruviana e giapponese). Per finire la serata con un cocktail, un bellissimo locale è l’ Ayahuasca Ristobar in Avenida San Martin.

  • Trasporti: Scaricate l’app di UBER, è diffusissimo, sicuro ed abbastanza economico per muoversi in questa città di circa 10 milioni di abitanti e relativo traffico pazzesco. Gli stessi abitanti lo usano moltissimo.
  • Internet e Telefono: Il wi-fi è molto diffuso in tutto il Perù, lo trovate in quasi ogni struttura ricettiva. (ma non pretendetelo sul cucuzzo di Machu Picchu e/o nel cuore della Selva Amazzonica). Ho comprato una Sim ricaricabile e non ho avuto alcun problema (gestore “Claro”).
  • Pernottamenti: la zona più gettonata per pernottare e come fulcro logistico per muoversi è sicuramente Miraflores.

Encantada, Lima!
Grazie a Flor Tanganelli e famiglia per la stupenda accoglienza!

Silvia Rossi
Gennaio 2017

5 pensieri riguardo “5 Souvenirs di Lima”

  1. Mi hai fatto innamorare del Perù solo guardando le tue foto. Mi piacerebbe molto visitare Lima. Grazie per i consigli che sicuramente terrò a mente per un’eventuale futuro viaggio in Perù.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.